Biografia

I Týr [pronuncia: tʰʊɪːɹ tuir] sono una viking-folk metal band originaria della isole Færøer. Si sono fondati a Runavik nel 1998.
Il nome è preso dal Dio omonimo del pantheon norreno: Tyr era infatti il Dio della Guerra, della Vittoria e della Gloria. Equivale a Marte e nell’Edda in prosa viene considerato un figlio di Odino.

« Duemila anni fa, il nostro popolo credeva in divinità come Thor, Odino e Loki, e un’altra era nominata Týr » Heri

Breve storia e discografia

‘Leggenda’ vuole che sia stato Heri Joensen a fondare la band, a Copenaghen durante una festa.
Incontrò infatti un amico, tale Kari, e gli venne l’idea di iniziare a suonare.
Kari inizialmente rifiutò, ma poi si aggiunse alla band.
Fu subito scelto come bassista Gunnar.

Prima dei Tyr Gunnar e Heri avevano già suonato assieme, a 17 anni circa, nei Cruiser.
La band giovanile cambiò nome in Wolfgang, e a detta di Heri è ancora attiva e pronta a rilasciare dei dischi.

La band Tyr iniziò a produrre i primi album con l’aiuto di una casa discografica feroese. Tra questi primi album spicca How far to Asgaard che li condusse per ben sei anni in un lungo tour europeo, con varie partecipazioni televisive.
Il loro album successivo, Eric the Red, è l’album feroese più venduto al mndo.
Grazie a quest’ultimo, la band viene notata dalla casa discografica Napalm Record che decide di acquistarlo e ridistribuirlo in tutto il mondo a partire dal 2006.
La casa decide di curare in tutto e per tutto la musica della band: vengono ri masterizzati e rinnovate le copertine dei cd.

Nel 2006 esce Ragnarok: le canzoni sono divise da interludi che garantiscono la totale immedesimazione dell’ascoltatore.
L’idea era proprio quella di far sentire l’ascoltatore in mezzo al Ragnarok,cioè la battaglia finale in cui il mondo verrà distrutto e poi rigenerato.

Nel 2008 esce Land, ricco di sonorità tipiche della band. Inizia un tour europeo e statunitense molto lungo: la band si aggiunge alla carovana del Paganfest assieme a Ensiferum, Eluveitie, Korpiklaani, Turisas e Moonsorrow per un anno.

Nel 2009 viene invece prodotto By the light of the Northern Star , vera perla della discografia della band.

Dopo 3 anni di silenzio, esce l’atteso The Lay of thrym.

Stile,Temi e Influenze.

I temi principali trattati dalla band sono il paganesimo, la mitologia norrena, l’epoca vichinga e iil pantheon nordico.
Thor,Odino e Eric il rosso sono tra i principali protagonisti.
Rilevanti sono anche la Saga dei Faroesi e quella dei Nibelunghi
La Føroyingasøga è la saga che tratta della colonizzazione delle Isole Fær Øer, tracciando la storia della stirpe feringia, dal loro insediamento alla conversione alla religione Cristiana.

Spesso vengono usati canti tradizionali feroesi, riadattati in chiave metal.
(quindi molte canzoni in lingua feringia sono ripetitive, dovute alla loro tradizione orale. Ciò è evidente in Land.)

“Týr’s musical mission is to break down the walls that are erected between all the kinds of metal that have arisen over the years. Power-, doom-, black-, progressive-, gothic-, Viking-, folk-, ethnic- and epic metal. Walls and labels do nothing but fill people with prejudice.” Heri.

La band utilizza come lingue principali il feringio e l’inglese, ma non mancano canzoni in Danese come Ramund Hin Unge
o in norvegese, come Sinklars Visa

Da notare, The Wild rover, tipica canzone irlandese, coverizzata magistralmente dalla band oltre che da tante altre band e autori tipicamente irlandesi o celtici.

Per un approfondimento clicca qua:

http://www.linguenordiche.it/storia-cultura/approfondimenti/t%C3%BDr-tradizione-feroese-in-chiave-metal.html

Formazioni

La prima formazione vede il fondatore Heri , il chitarrista Jon (nonchè fratello di Heri) ,il cantante Pol e Gunnar al basso.
Poco dopo l’uscita di How Far To Asgaard, Pol e Jon lasciano la band.
Alla chitarra viene scelto Terji Skibenæs, conosciuto nel 2001 durante una kermesse musicale in patria. Terji suonava nei Flux all’epoca.
Per un breve periodo alla voce ci fu il fratello di Kari, Allan poi rimpiazzato da Heri.
Terjii lasciò la band poco dopo le registrazioni di Eric the Red. Otto Arnason lo sostituì finchè non decise di rientrare nel gruppo.

Nel maggio 2013, la band annuncia via Facebook, la scelta del batterista Kári Streymoy di lasciare la band, per motivi di saluti legati alla schiena dolorante da molto tempo (motivo per cui già non era apparso nel video di Sinklars Visa). La band era tuttavia nella piena composizione dell’album Valkyrja, registrato in studio con l’aiuto di George Kollias dei Nile alla batteria.

Dopo qualche data estiva con Waltteri Väyrynen, la band sceglie, per l’imminente tour in supporto ai Finntroll, Amon Djurhuus, già batterista degli Heljareyga e in passato turnista per gli stessi Týr. In un’intervista Gunnar ha però specificato che non è che una scelta temporanea. Non sanno nè quando nè chi prenderà il posto dell’amico di vecchia data, ma sanno che dovrà essere una persona adatta socialmente e musicalmente alle esigenze della band.

il 31 Dicembre 2013, la band posta su FB un resoconto dello sfavillante anno che hanno appena concluso, tra intensi e soddisfacenti tour e ottime recensioni per il loro ultimo nato, Valkyrja. Tra l’altro, annunciano di tenere in pianta stabile Amon, ringraziando di cuore i 15 anni passati con Kári.

blend

Attualmente la formazione è la seguente.

Heri Joensen – Voce, chitarra elettrica
Terji Skibenæs – chitarra elettrica
Gunnar H. Thomsen – Basso elettrico
Amon Djurhuus- Batteria

 

ex membri: 
Pol
Kári

Turnisti:
Waltteri

Nota alla pronuncia dei nomi:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: